INTERVISTA a Fabio Cicatiello, cofondatore di MUSIC PLEASE RECORDS

 

 

Come siete arrivati a fare quello che fate? Quando è nata l’idea di creare un’etichetta discografica?

 

Sono circa otto anni che lavoro come dj e musicista. Tre anni fa insieme a Fabio abbiamo creato il progetto “2factor” e questo ci ha portato ad essere DJ sulla scena di Torino, suonando in discoteche come l’AUDIODROME Club.

L’etichetta discografica nello specifico nasce dalla voglia di creare un gruppo affiatato di artisti creando insieme, musica nuova e di qualità. Questo grazie anche al supporto dell’altro fondatore, che sentendo la musica che noi 2factor producevamo, ha visto l’occasione per dare il la a ciò che sarebbe diventata poi la MUSIC PLEASE RECORD. Siamo riusciti tutto sommato a tradurre il lockdown in qualcosa di positivo.

 

 

Come descrivereste il vostro stile, qual è insomma il vostro marchio di fabbrica?

 

Per noi il discorso è un po’ particolare. A differenza di altre etichette che si dedicano ad un genere in specifico, noi non abbiamo un’identità musicale precisa ma vogliamo cogliere diversi stili,  infatti al momento raggruppiamo house, techno, quindi elettronica in generale, indie, indie pop, musica leggera italiana e rap. Quello che a noi interessa è fare buona musica e un buon modo per farlo sta anche nel sapersi lasciar contaminare da ciò che ci sta intorno.

 

 

Parliamo di artisti. Quando cercate nuova musica quali sono i fattori che vi fanno drizzare le orecchie?

 

Per quanto riguarda l’elettronica siamo noi a ricercare, ascoltiamo i nostri colleghi di Torino ed eventualmente facciamo una proposta di aggregazione. Il discorso è diverso per gli altri generi musicali: finora sono stati gli altri artisti a proporsi a noi e in quanto etichetta discografica nascente siamo in qualche modo più accessibili. Quello che noi consideriamo sempre e comunque non è tanto il genere ma la qualità.

 

 

Cosa offrite ai vostri artisti e perché le giovani promesse dovrebbero credere nel vostro brand?

 

Parto dalla premessa che i primi artisti che abbiamo ingaggiato erano nostre conoscenze, che si affidavano a noi in quanto non solo conoscenti, ma anche in alcuni casi, amici di vecchia data.

Come etichetta ci stiamo affacciando ora sulla scena musicale torinese, siamo ancora una piccola famiglia e possiamo dedicare tutta la nostra cura e il nostro tempo a far crescere i nostri artisti e la loro musica. Per il momento abbiamo anche deciso di offrire, a chi entra a far parte della nostra etichetta, gli spazi per provare, la sponsorizzazione e in generale tutti i costi di produzione. Come sempre, quello che noi perseguiamo è la qualità e non il numero.

 

 

Il 2020 è stato scosso da due dei vostri eventi, il RAINBOW DOUBLE SOUND e il MYSTIC LAKE. Come nascono e cosa volevano trasmettere al pubblico?

 

Il RAINBOW DOUBLE SOUND è stato la presentazione dell’etichetta, la nostra presentazione al mondo, e per farlo abbiamo deciso di avere due palchi, uno elettronico e l’altro di musica live, su cui far esibire tutti i nostri artisti. Visto il successo dello stage elettronico, abbiamo deciso di replicare ed è nato MYSTIC LAKE, una sorta di spin off in cui abbiamo voluto dare spazio anche ad ospiti ed alla collaborazione con altre etichette. La stessa location, Lago Arenile, ci ha ispirato a creare un evento sulle sue sponde.

 

 

Cosa vedete nel vostro immediato futuro?

 

Ci piacerebbe che i nostri spazi, dove abbiamo la sala prove e le sale di registrazione, diventassero la casa per giovani o meno giovani artisti emergenti, un luogo dove abbiano gli strumenti per esprime se stessi e farsi anche solo una strimpellata, mettendogli a disposizione una strumentazione professionale ma soprattutto la nostra esperienza. Un giovane dj, ad esempio, troverebbe una postazione da cui trasmettere la sua musica live al nostro pubblico social.

Entro marzo vorremo poi uscire con i nostri primi due album su Spotify.

 

 

Da qui a cinque anni invece cosa ti aspetti?

 

MPR la vedo come un’etichetta affermata a tutti gli effetti e un punto di riferimento per gli emergenti. Vedo i nostri artisti partecipare a festival importanti e i nostri locali ampliati per la produzione artistica. Se e quando si potrà ripartire, immagino anche i nostri festival come un appuntamento immancabile dell’estate torinese.

CONTATTI

 Uffici / Sale Prova

 327.4135770

 

E-Mail 

info@musicpleasercords.it

 

Indirizzo

Via Sacchi, 28 – 10128 TO

ORARI DI APERTURA

Uffici
Lun – Ven 10.00 / 18.00

Sale prova

Tutti i giorni 10.00 / 23.30

( prenotazione obbligatoria )